Prestito chirografario: quale soluzione scegliere oggi nel 2022

Indice dei contenuti

In questa guida analizzeremo tutte quelle che sono le migliori offerte.
In modo da poter conoscere tutte quelle che sono le varie proposte migliori per i finanziamenti chirografari presenti adesso sul mercato.

Bisogna precisare che questa soluzione è valida sia per le persone fisiche, ma anche per piccole e medie imprese, infine, è stato reso valido anche per tutti i possessori della partita IVA.

Ma cosa è il prestito chirografario?

Prima di cominciare a parlare di tutte quelle che sono le migliori offerte, dobbiamo dire a chi è destinato e che cosa è questo prestito chirografario.

In sostanza, stiamo parlando di un prestito che è stato ideato per poter rispondere a tutte quelle che sono le esigenze che riguardano le persone fisiche, così come anche per tutte quelle giuridiche, cioè i vari imprenditori e artigiani.

La caratteristica di questa tipologia di prestito riguarda il fatto che non richiede alcuna garanzia.
Si tratta proprio di questo, ovvero che è un prestito molto vantaggioso proprio perché l’unica garanzia è la nostra firma.
Infatti, si può accedere al prestito in modo facile e veloce. Perchè, come anticipato, la sola garanzia che è richiesta riguarda la firma di un documento, questo è valido come impegno a saldare tutte le rate del prestito.

A chi sono rivolti questi prestiti?

Per poter riuscire ad ottenere questo finanziamento, si devono rispettare tutti i requisiti necessari, quindi:

  • Avere un’età tra i 18 e i 75 anni;
  • Dimostrare di essere in possesso di uno stipendio solido che proviene da lavoro a tempo indeterminato o da pensione;
  • Non risultare cattivi pagatori.

Nel caso in cui, la banca, si trovasse a non riscontrare la perfetta attinenza con tali requisiti, può anche decidere di rifiutare la richiesta o di servirsi di alcuni strumenti giuridici.
Ad esempio il garante (fideiussore) o il pegno sui titoli.
Ma, per riuscire ad accedere al prestito chirografario non sarò mai richiesto di accendere un’ipoteca su un immobile.

Proprio a tal motivo questa è la soluzione preferita da tutti quelli che hanno bisogno di far fronte a delle spese in comune o per la propria azienda o impresa.

Quali sono i requisiti per ottenerlo?

I requisiti per riuscire ad avere in modo facile e veloce il prestito sono diversi.
Il primo requisito, sta nel fatto che si deve avere un reddito annuale che derivi da un lavoro indeterminato.

Nel caso in cui si dovesse presentare un contratto occasionale o nel caso di un disoccupato non si potrà avere il credito. Inoltre, è anche importante avere un proprio patrimonio.

Altra cosa da non sottovalutare è il fatto che non si deve essere iscritti al Crif, quindi non si devono avere delle voci negative in merito al passato del pagatore.

Questo vuol dire che, se andando a richiedere la cifra dovessimo presentare uno storico con dei debiti, allora risulteremo come cattivi pagatori. Per questo motivo non vedremo concederci il prestito.

Si tratta delle sole garanzie personali che richiede la banca. Ma nel caso in cui i requisiti non vadano a soddisfare l’ente, allora è probabile che si debba far ricorso ad un garante, cioè la figura che farà le veci nostre.

Prestito chirografario: vediamo quali sono le migliori offerte

Come abbiamo anticipato, ad oggi tante e tante finanziarie hanno deciso di mettere a disposizione tante tipologie di prestito chirografario.
Tra le varie queste che abbiamo pensato di scegliere sono quelle migliori, così da potervi fare un’idea di cosa sono.

Unicredit banca: eroga mutui chirografari che sono destinati alle attività commerciali. Presentano alcune caratteristiche particolari.
Di solito, va tenuto a mente, che il mutuo chirografario non ha mai bisogno delle garanzie ipotecarie, ma anzi consente di avere dei prestiti per non oltre 120.000 euro, rimborsabili in massimo 10 anni.

Mentre, al contrario, un classico mutuo necessita di fare richiesta di cifre superiori e rimborsabili entro 40 anni.
Quella che è l’altra differenza tra le due tipologie di mutuo si trova nei tassi di interesse.

In quello chirografario superano anche il 12%, mentre in quello ipotecario non possono superare mai l’1,5%. Questo perché, rispetto allo stesso mutuo ipotecario, quello chirografario ha poche garanzie da offrire.

Quando sceglierete il vostro mutuo, dovete sempre fare attenzione e valutare bene quelle che sono le reali esigenze e anche a quali sono le garanzie che potete offrire, in modo da fare la scelta migliore.

Banca Monte dei Paschi: ha dei prestiti chirografari che ad oggi sono dedicati al Credito Artigiano e ad altre tipologie di finanziamento che risultano essere a medio e lungo termine.
Sono molto interessanti i prestiti chirografari che dà per le piccole e medie imprese.

Banca Barclays: oltre alle varie tipologie di prestiti chirografari per persone fisiche, dove troviamo presenti anche la cessione del quinto dello stipendio o della pensione e il prestito su delega, la Banca Barclays dà dei prestiti chirografari specifici per artigiani e piccole imprese.

I prestiti chirografari sul web

Tutti i prestiti che abbiamo elencato sono tutti dei prestiti come esempi, in modo che così possiate capire quale scegliere.
Dato che è un campo molto vasto, le offerte per i prestiti chirografari sono proposti da tutte le banche e da tutte le finanziarie che operano sul mercato.

Ma, potete anche decidere di fare la richiesta ad una finanziaria online.
In quest’ultimo caso, andrete ad abbreviare tutte le procedure di richiesta.
Non solo, abbrevierete anche i tempi della risposta, accettazione ed erogazione del prestito, dato che le varie finanziarie e istituti di credito online hanno iter molto più semplificati e veloci.

In conclusione

Infine, quello che pensiamo che sia la cosa migliore da fare è di fare uso di calcolatori di prestito online.
Questi calcolatori fanno in modo di confrontare tutte le diverse offerte che sono disponibili da parte delle tante banche e finanziarie.

Inserite l’importo del prestito che avete intenzione di richiedere e alcuni dati personali. In questo modo avrete degli esempi di rate mensili, comprensive di interessi, oneri e spese varie.

Una volta che la scelta dell’offerta è stata fatta, dovete solo contattare il finanziatore e avviare la vostra richiesta.
In poco tempo un consulente vi darà comunicazione sull’esito del prestito.