Prestito chirografario: tutte le migliori offerte del 2021

Indice dei contenuti

Prestito chirografario: tutte le migliori offerte del 2021. Sarà questo l’argomento di questa guida, in cui vi daremo la possibilità di conoscere le proposte migliori di finanziamenti chirografari attualmente in corso, pensate per le persone fisiche ma anche per gli artigiani, per le piccole e medie imprese e per i possessori di partita iva.

A chi è destinato il prestito chirografario

Prima di approfondire l’argomento: Prestito chirografario: tutte le migliori offerte del 2021, chiariamo a chi è destinato questo tipo di finanziamento e come fare per ottenerlo.

Il prestito chirografario è stato pensato per rispondere non solo alle esigenze delle persone fisiche ma anche a quelle delle persone giuridiche ovvero imprenditori e artigiani che necessitano di liquidità per la loro attività.

La caratteristica di questo tipo di prestito è che non richiede alcuna garanzia e quindi lo rende molto appetibile perché vi permette di accedervi in modo molto più veloce e facile. L’unica garanzia che vi viene richiesta è la firma su un documento, che vale come impegno a saldare tutte le rate del prestito.

Chi può richiederlo

È ovvio che, per ottenere questo finanziamento, dovrete rispettare tutti i requisiti necessari, ovvero:

  • Avere un’età tra i 18 e i 75 anni
  • Dimostrare un reddito solido proveniente da lavoro a tempo indeterminato o da pensione
  • Non risultare cattivi pagatori

Qualora la banca non dovesse riscontrare la perfetta attinenza con questi requisiti, potrebbe decidere di rifiutare la vostra richiesta o servirsi di alcuni strumenti giuridici quali un garante (fideiussore) o il pegno sui titoli.

Comunque sia, per il prestito chirografario non vi sarà mai richiesto di accendere un’ipoteca su un immobile, ecco perché è la soluzione preferita da chi deve affrontare spese in comune (come i condomini) e dalle imprese.

Prestito chirografario: tutte le migliori offerte del 2021

Come si diceva all’inizio di questa guida, sono molte le banche e le finanziarie che offrono diverse tipologie di prestito chirografario.

Tra queste, ne abbiamo selezionata qualcuna per voi, in modo che vi facciate un’idea preliminare. Le trovate di seguito:

  • Unicredit banca: propone in particolare mutui chirografari destinati alle attività commerciali, con delle caratteristiche particolari, che vi consigliamo di approfondire. In generale, vi ricordiamo che un mutuo chirografario non richiede garanzie ipotecarie ma vi permette di ottenere prestiti per non oltre 120.000 euro, rimborsabili in massimo 10 anni, al contrario di un mutuo ipotecario classico che vi permette di chiedere cifre di molto superiori e rimborsabili entro 40 anni e in alcuni casi anche oltre. Un’altra differenza tra i due tipi di mutuo sta nei tassi di interesse, che in quello chirografario può superare il 12%, mentre in quello ipotecario non supera solitamente l’1,5%. Questo perché, rispetto ad uno ipotecario, quello chirografario ha poche garanzie da offrire, e il creditore deve in qualche modo tutelarsi. Quando scegliete un mutuo, quindi, valutate bene quali sono le vostre esigenze e le garanzie che avete da offrire, in modo di fare la scelta migliore per voi.
  • Banca Monte dei Paschi: offre dei prestiti chirografari dedicati al Credito Artigiano e diverse tipologie di finanziamento a medio e lungo termine. Interessanti i suoi prestiti chirografari per le piccole e medie imprese.
  • Banca Barclays: oltre ai prestiti chirografari per persone fisiche, tra i quali sono presenti anche la cessione del quinto dello stipendio o della pensione e il prestito su delega (così come per le altre banche che abbiamo sopra nominato), anche Banca Barclays offre prestiti chirografari specifici per artigiani e piccole imprese.

I prestiti chirografari online

Quelli appena elencati sono ovviamente solo degli esempi che vi permetteranno di iniziare ad orientarvi in un modo che, in realtà, è molto più vasto. Le offerte di prestiti chirografari per persone fisiche e per imprese sono davvero tanti e vengono praticamente proposti da tutte le banche e le finanziarie presenti sul mercato.

Potete quindi farne richiesta presso una filiale, oppure scegliere una finanziaria online. In quest’ultimo caso, avrete modo di abbreviare tutte le procedure di richiesta, risposta, accettazione ed erogazione del prestito, in quanto finanziarie e istituti di credito online hanno iter molto più semplificati e veloci, rispetto a quelli delle filiali.

Vi consigliamo poi l’utilizzo dei calcolatori di prestito online, che vi daranno modo di confrontare le diverse offerte disponibili di numerose banche e finanziarie. Vi basterà inserire l’importo del prestito che intendete richiedere e alcuni dati personali, per ottenere degli esempi di rate mensili, già comprensive di interessi, oneri e spese varie applicati dal singolo istituto di credito.

Una volta che avrete selezionato l’offerta migliore per voi, non vi resterà che contattare il finanziatore e fare la vostra richiesta. Nel giro di poche ore sarete ricontattati telefonicamente da un consulente il quale, dopo avervi fatto qualche domanda per approfondire la vostra situazione e le vostre esigenze, vi comunicherà se il prestito potrà essere rilasciato e vi farà una proposta finanziaria. A quel punto non vi resta se accettarla o meno, e nel caso in cui la consideriate interessante, verrà preparato un contratto da sottoscrivere da entrambe le parti.